Involtini di pesce spada

In barba al maltempo ed al caldo che non vuole arrivare oggi vi propongo un piatto che sa di mare, di isole, di acqua salmastra e vento impetuoso, di sole e arsura. Un piatto da fare davvero in dieci minuti quando si rientra a casa dopo una giornata in spiaggia o in barca affamati come squali!

E quindi: pesce spada fresco, pochi altri ingredienti e via! Facciamo la spesa:

Ingredienti per 4 affamati marinai:

  • 12 fette di spada fresco
  • 4 fette di pane ai cereali (o anche pane in cassetta normale o pane raffermo)
  • un mazzetto di prezzemolo o anche coriandolo fresco
  • maggiorana o timo freschi
  • una manciata di mandorle
  • sale e pepe bianco q.b.
  • olio extra vergine q.b.
  • 300 gr di pomodorini freschi 
  • 1 spicchio di aglio
  • pinoli tostati

preparare il ripieno

Innanzitutto preparate il ripieno frullando insieme il pane, le mandorle, prezzemolo e timo, sale e pepe. Aggiungete uno o due cucchiai di olio per amalgamare ed ottenere un composto compatto da cui ricavare delle sorte di polpette oblunghe.

preparare gli involtini

Avvolgete ciascuna fetta di spada attorno alle “polpette” di ripieno e mettetele in una pirofila o una teglia antiaderente unta di olio. Un filo di olio, sale e pepe in superficie e via in forno a 200° per 8/10 minuti.

preparare il sughetto

Intanto preparate il sughetto saltando in padella i pomodorini tagliati a metà o in quarti con l’aglio privato di camicia e anima, sale e timo fresco.

Servite gli involtini di pesce spada con il sughetto, i pinoli tostati e patate arrosto.

Un vino rosé ghiacciato, terrazza vista mare ed un goloso gelato alla cannella #consapienza per concludere in bellezza.

Share Button