taccole

taccole

 

Ci sono prodotti che non riesco a trovare facilmente qui a Caserta. Perciò quando ho la possibilità di acquistarne, ne faccio scorta.

Di recente sono stata ad Eataly Roma anche per fare scorta di prodotti per me introvabili. Ho trovato le taccole e ora ve le propongo, sperando voi abbiate più fortuna di me.

 

taccole

 

Si tratta di baccelli della famiglia dei piselli che si mangiano così come sono. Lavateli bene, spuntateli e tagliateli a losanghe. La cottura deve essere veloce in modo da lasciarli croccanti. Io li ho fatti così.

 

04_taccole

 

Insaporite un paio di cucchiai di olio extravergine con uno spicchio d’aglio privato del germe interno quindi saltatevi le taccole per un paio di minuti. Sfumate con un paio di cucchiai di salsa di soia e fate ritirare. Regolate di sale e di pepe solo dopo aver assaggiato, perché la salsa di soia è già sapida.

Ecco un ottimo contorno da accompagnare, per esempio, a della scamorza affumicata velocemente passata alla piastra rovente.

Share Button