E’ quasi un anno che sono sposata, felicemente e con tanta soddisfazione :-), perciò, il mio addio al nubilato lo ricordo bene, molto bene.
Credo che l’ingrediente fondamentale sia non tanto il divertimento, che DEVE esserci per carità, quanto l’affetto: è un momento che la futura sposa non dimenticherà e se si sentirà circondata dall’affetto delle amiche oltre che dalle braccia del ballerino di salsa di turno, meglio!
Io mi sono divertita da matti, le mie amiche erano tutte intorno a me con i loro sorrisi, i loro pancioni – con noi c’erano anche mia nipote Anna e il piccolo Emanuele, che dai pancioni facevano il tifo per me 🙂 – e con i loro manicaretti!
Ciascuna cucinò qualcosa per me … il tema varia di festa in festa! Coi dettagli del mio addio alla condizione di donna nubile abbiamo terminato (mio marito legge il blog!!) … passiamo a qualche idea per un’addio al nubilato tema Sicilia!!

  1. Tenendo conto che le partecipanti sono tutte donne, e che, di solito, le appartenenti al gentil sesso mangiano “gentilmente”, non esagerate coi piatti 
  2. Basteranno un primo – o un piatto unico – uno o due antipasti ed una quiche,  uno o due dolci, più per dar modo di scegliere che per necessità.
  3. Bevande fresche a volontà, succhi ed elisir, vino buono o birra a seconda dei piatti: i superalcolici vanno riservati alla sposina 😉
Per questo menu vi propongo:
Pane e panelle rivisitato – a breve la ricetta online
Cous cous di pesce  
Cassata alla Siciliana profumata ai fiori d’arancio decorata con farfalline di pasta di zucchero e scaglie di cioccolato bianco
Share Button