Oggi mi do alla cucina portoghese, in particolare a questo panino buonissimo mangiato a Lisbona quest’estate col mio maritino: abbiamo scovato un posticino, un chiosco in Praça Martim Moniz … pulitissimo, cucina ottima, simpatici ragazzi e la piazza mi è piaciuta da morire: tra fontane zampillanti dal pavimento, tavolini sotto i gazebo, chioschi dove trovavi dal sushi a drinks di ogni tipo, a macedonie di frutta e bonbon al cioccolato, con un perenne sottofondo musicale e ragazzi ed adulti che si improvvisavano ballerini sulle scale … che belle serate!!!!

Ma bando alle ciance ed ai ricordi, passiamo alla ciccia, ché di lonza si tratta 😉
Per 4 panini:
– 4 panini – e mi pare ovvio 
– 4 fette di lonza di maiale
– 1 cucchiaio di paprika
– 2 spicchi d’aglio
– 1 foglia di alloro
– 1 bicchiere di vino bianco secco
– senape a piacere
– sale – pepe – olio (o sugna) q.b.

Questa ricetta prevede un tempo di preparazione un pò più lungo del solito perché la carne va preparata e messa a marinare per 4\5 ore almeno.

Fate come me e preparatela la mattina prima di andare in ufficio – ci vogliono davvero 5 minuti per farlo – oppure la sera prima … stare a mollo un pò di più le fa solo del bene.
Perciò, battete le fette di carne e privatele del grasso in eccesso. Ponetele in un contenitore fondo, magari a chiusura ermetica, e conditela con la paprika, sale, pepe, gli spicchi d’aglio privati del germe interno, il vino e la foglia d’alloro spezzettata. Mescolate bene bene bene e fate in modo che la carne sia ricoperta dalla marinata.
Se fossi Nigella Lawson – regina del fast and furious cooking – vi direi di usare un sacchetto a tenuta ermetica e sbattere tutto in frigo. Coprite con pellicola o mettete il coperchio al contenitore e lasciate marinare in frigorifero.
La sera, scaldate un padellone antiaderente con un goccio d’olio – o di sugna – e cuocete la carne bagnandola di tanto in tanto con la marinata filtrata.
Aprite i panini a metà – se volete piastrateli un pochino per renderli croccanti – cospargeteli di senape a piacere e ponetevi una fetta di carne.

Mettete un cd, magari dal gusto lounge o latino, una bella cerveja gelata – birra – e avrete un pò di quelle serate in Praça Martim Moniz … Buon appetito!

Share Button