Un ottimo antipasto, da mangiare caldo con un crostone croccante.



Per 4 persone vi occorrono:

  • 2 melanzane viola
  • pangrattato q.b.
  • origano q.b.
  • sale e pepe
  • 250 gr di provola affumicata
  • pancetta dolce a piacere – 150 gr circa
  • olio q.b.
Tagliate le melanzane a fette non troppo spesse e ungetele leggermente con l’aiuto di un pennello da cucina.
Passatele nel pangrattato che avrete condito con sale, pepe ed origano.




Mettete in forno per circa 15-20 minuti a 180° finché diverranno “fondenti” morbide.







Coppate le fette così da renderle uguali – solo se volete una presentazione “maniacale – ricoprite ciascuna fetta con una fettina sottile di provola e rimettete in forno sotto il grill.



Saltate la pancetta a cubetti finché diventi ben croccante.
Servite le “torri” con la pancetta.





Un dolcetto buono buono.




Ingredienti:

  • Pasta frolla
  • pere
  • zucchero di canna
  • succo d’arancia 
  • gocce di cioccolato
Tutto q.b. semplicemente perché dipende da quanto siete golosi, da quanto grandi volete le tartellette e da quanti siete.




Foderate degli stampini con carta forno e quindi con pasta frolla, da cuocere “in bianco” cioè vuota. Per evitare che gonfi, punzecchiate il fondo con i rebbi di una forchetta o copritelo con fagioli secchi.

In commercio esistono delle piccole sfere di ceramica, appositamente create per questo uso.

Affettate le pere – per due persone ne basta 1 e 1\2  o 2 – e mettetele nel succo d’arancia ad insaporire.

Saltatele in padella con zucchero di canna per caramellarle alternando a poco succo per deglassare.




Appena cotti i gusci di frolla, riempiteli di pere caramellate, guarnite con un pò del caramello creato e cospargete di gocce di cioccolato … si scioglieranno morbidamente. Una delizia … semplice semplice.

Ottimo antipasto – ottimo secondo – ottimo contorno … ottime! 😉






Ingredienti per 4 persone:

  • 2 melanzane
  • 150 gr di pane raffermo
  • pane grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • paprika q.b.
  • 1 spicchio piccolo di aglio – a piacere


Tagliate le melanzane per il lungo, incidetene la polpa e mettetele in forno molto caldo – circa 200° – finchè saranno morbide – valutate almeno 20 minuti o mezz’ora.





Mettete ad ammollare il pane tagliato a cubetti nell’acqua fredda, quando sarà morbido morbido, strizzatelo molto bene e mettetelo in una ciotola capiente.



Quando le melanzane saranno cotte, svuotatele con un cucchiaio fino a ricavare tutta la polpa, mettete in un mixer col pane ammollato, prezzemolo, l’aglio privato del germe centrale, sale, paprika e tritate tutto. Se il composto dovesse sembrarvi troppo molle, aggiungete pane grattugiato fino ad ottenere un impasto malleabile ma compatto.





Formate tante piccole palline e rotolatele nel pan grattato.

Friggete in olio molto caldo e scolatele dall’unto in eccesso.

Servitele caldissime! 



Io le ho abbinate ad un avanzo di gnocchi alla romana gratinati sotto al grill e ad una panzanella con olive nere e pancetta rosolata: mix di antipasti-finger di recupero!!





Buooooniiii! Consigliati caldamente a chi ama le patate!



Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di patate a pasta gialla
  • 100 gr di cipolla rossa
  • sale q.b.
  • paprika abbondante – a seconda dei gusti
  • prezzemolo
  • burro q.b.
  • 1 uovo





Lessate le patate, schiacciatele bene e mescolatele ad una noce di burro, sale e pepe.



 Aggiungete la cipolla tritata finemente, prezzemolo, paprika in abbondanza e l’uovo – se il composto è già molle per via delle patate, evitate l’uovo ed aggiungete poco pan grattato.



Formate delle polpettine – piccole per un finger, più grandi per un secondo\contorno casalingo – rotolatele nella farina bianca e friggetele in olio ben caldo.

Ottimi accompagnati ai rapanelli 😉





Un ottimo piatto unico – morbido e saporito.



Ingredienti per 2 persone:

  • 250 gr di ricotta 
  • 1 melanzana violetta
  • 3 zucchine
  • 1\2 peperone giallo
  • 1\2 peperone rosso
  • origano
  • timo
  • sale e pepe q.b.



Tagliate a cubetti tutti gli ortaggi e cuoceteli in padella con olio sale e pepe finché saranno morbidi.
Appena tiepidi mescolateli alla ricotta ed insaporite con origano e timo.






Imburrate leggermente delle pirofile singole e versatevi il composto.
Gratinate in forno caldo, sotto al grill.

Servite caldo con tante … booollicineeee!!!


Rendetelo ancora più saporito e sostanzioso, aggiungendo tanti cubetti di formaggio: perfetta la provola affumicata, secca.




Un secondo o un antipasto di pesce da veri gourmet: semplice, gustoso ed economico.


Ingredienti per 4 persone:

  • 4 sgombri, sfilettati e disliscati
  • 1 arancia grande e succosa
  • timo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • olio q.b.

Disponete i filetti di sgombro in una pirofila oleata. Condite con un filo d’olio, timo, sale e pepe e irrorate col succo dell’arancia.

Mettete in forno già caldo – a 180° – per circa 20 – 25 minuti – regolatevi a seconda della pezzatura dei filetti di pesce. 


Non fate stracuocere: lo sgombro diventa stopposo!

A cottura ultimata, servite con la salsina fatta leggermente restringere al fuoco.


Per restare in tema Sicilia ed arance, servite con una insalata di arance, finocchi ed olive nere.

Sapete ormai delle mie origini siciliane. A Natale, Capodanno e Pasqua non manca mai la cassata, quella originale, preparata da me e mamma in tandem: pan di spagna, ricotta di pecora, cioccolato, naspro – la glassa fondente che la ricopre – e decorazioni più o meno complesse: una vera leccornia!




Una versione, meno complessa, ma comunque buona è quella al forno, dove la ricotta è racchiusa in un guscio di pasta frolla e cotta in forno.

Facciamo una monoporzione da servire come fine pasto, dopo un pranzo o una cena – preferibilmente – leggeri!!


Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di pasta frolla
  • 300 gr di ricotta di pecora
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di panna freschissima
  • 7 gr di gelatina in fogli
  • gocce di cioccolato a volontà
  • vaniglia – o vanillina – 
  • cioccolato per guarnire
  • arance per guarnire


Ricavate dei dischi dalla pasta frolla con un coppapasta, metteteli in una teglia con carta forno e cuoceteli in forno già caldo a 180° fino a doratura: non fateli biscottare troppo – meglio che restino un pò morbidi.





Montate la panna – nella cassata classica non ci va!! – con pochissimo zucchero a velo. Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda. 
Preparate la crema mescolando la ricotta e lo zucchero, anche con una frusta, quindi alleggerite con la panna montata. Sciogliete la gelatina su fuoco dolcissimo ed aggiungetela alla crema dopo averla fatta intiepidire un pochino, altrimenti si solidificherà a contatto col composto facendo i grumi! 


Mescolate molto bene ed aggiungete le gocce di cioccolato e la vaniglia.










Tolti i dischi di frolla dal forno fateli raffreddare e passate a comporre il dessert: foderate il coppapasta con pellicola trasparente da cucina, rimettetevi dentro il biscottone di frolla e coprite con la crema aiutandovi con una siringa da pasticceria o un sac a poche.

Mettete in frigo per almeno un’ora o due.


Componete il piatto: sformate il dessert aiutandovi con la pellicola e decorate a piacere.
Io ho fatto dei triangolini di frolla terminati con cioccolato fuso.



Se volete una versione più veloce, componete il dessert in un bicchiere