Sapete ormai delle mie origini siciliane. A Natale, Capodanno e Pasqua non manca mai la cassata, quella originale, preparata da me e mamma in tandem: pan di spagna, ricotta di pecora, cioccolato, naspro – la glassa fondente che la ricopre – e decorazioni più o meno complesse: una vera leccornia!




Una versione, meno complessa, ma comunque buona è quella al forno, dove la ricotta è racchiusa in un guscio di pasta frolla e cotta in forno.

Facciamo una monoporzione da servire come fine pasto, dopo un pranzo o una cena – preferibilmente – leggeri!!


Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di pasta frolla
  • 300 gr di ricotta di pecora
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di panna freschissima
  • 7 gr di gelatina in fogli
  • gocce di cioccolato a volontà
  • vaniglia – o vanillina – 
  • cioccolato per guarnire
  • arance per guarnire


Ricavate dei dischi dalla pasta frolla con un coppapasta, metteteli in una teglia con carta forno e cuoceteli in forno già caldo a 180° fino a doratura: non fateli biscottare troppo – meglio che restino un pò morbidi.





Montate la panna – nella cassata classica non ci va!! – con pochissimo zucchero a velo. Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda. 
Preparate la crema mescolando la ricotta e lo zucchero, anche con una frusta, quindi alleggerite con la panna montata. Sciogliete la gelatina su fuoco dolcissimo ed aggiungetela alla crema dopo averla fatta intiepidire un pochino, altrimenti si solidificherà a contatto col composto facendo i grumi! 


Mescolate molto bene ed aggiungete le gocce di cioccolato e la vaniglia.










Tolti i dischi di frolla dal forno fateli raffreddare e passate a comporre il dessert: foderate il coppapasta con pellicola trasparente da cucina, rimettetevi dentro il biscottone di frolla e coprite con la crema aiutandovi con una siringa da pasticceria o un sac a poche.

Mettete in frigo per almeno un’ora o due.


Componete il piatto: sformate il dessert aiutandovi con la pellicola e decorate a piacere.
Io ho fatto dei triangolini di frolla terminati con cioccolato fuso.



Se volete una versione più veloce, componete il dessert in un bicchiere

Share Button