Troppo buono! Un pasticcio rustico e casereccio di carne di maiale e patate. Da servire caldissimo, nelle pirofile di cottura con crostoni di pane e vino rosso. Un piatto unico, sostanzioso e saporito.



Ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr di macinato di maiale
  • 1 cipolla rossa
  • 300 ml di ottimo vino rosso
  • poca farina
  • burro e olio q.b.
  • 500 gr di patate
  • sale e pepe q.b.

Mettete a lessare le patate. 



In un tegame, rosolate la cipolla tritata finemente con olio e burro, aggiungete la carne macinata leggermente infarinata e fate rosolare, sgranando il tutto con l’aiuto di una forchetta, schiacciando.

Nella ricetta originale si usa il manzo tagliato in cubetti e la cottura richiede più tempo, come per uno stufato. 




Fate rosolare bene bene quindi coprite col vino rosso, salate, pepate abbondantemente, incoperchiate e fate cuocere a fuoco medio.
Dopo un pò, togliete il coperchio e fate cuocere fino a che il liquido sia tutto evaporato e il fondo di cottura sia bene ristretto e cremoso. Regolate di sale e pepe.





Scolate le patate cotte e spellatele. Preparate una purè molto cremoso, con burro, sale e pepe.






Imburrate delle pirofile individuali, disponete lo stufato di maiale in ciascuna. Mettete la purè preparato nella sac a poche – o in una siringa – con bocchetta a stella, per dare una decorazione.

Ricoprite la carne completamente con la purè e mettete in forno a 200° per circa 15 minuti fino a che il tutto sia ben dorato e gratinato.

Share Button