Buona semplice e veloce … una cena perfetta quando tornate tardi dal lavoro e non avete né tempo né voglia di   ricette complesse e complicate.





Per due persone:

  • 3 zucchine medie
  • 1 porro
  • 4 uova
  • pancetta affumicata a dadini
  • sale
  • pepe
  • menta tritata, se vi piace
Niente di più semplice: affettate il porro e lavatelo molto bene sotto l’acqua corrente.
Mettete a scaldare un padellone: unico tegame che userete! Rosolate il porro in un filo d’olio evo, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle o a cubetti (a rondelle si fa prima 😉 e rosolate anche queste. 

Attenzione al porro che, essendo pieno di zuccheri, scurisce facilmente






Salate, pepate e cuocete finché dorano un pò, ma lasciandole comunque un pò croccanti.









Intanto avrete sbattuto le uova con sale, pepe e menta tritata, se vi piace, in una terrina abbastanza capiente … e ora vi spiego il perché : a me piace mescolare gli ingredienti tutti insieme in una ciotola prima di rimetterli in padella perché così si mescolano per bene e la frittata sarà più uniforme.


Quindi, ungete di nuovo il padellone, sempre lo stesso, portate a temperatura e … fate la frittata 😉

Accompagnate a un’insalatona fresca fresca, magari con limone o aceto, che sgrassano il palato.


Per il topolino di rapanelli: pulite dei rapanelli, lavateli ma non privateli della radice … sarà la coda del topolino. Intagliate un bordo per inserirvi due fettine a mo’ di orecchie, due chiodi di garofano per gli occhi … et voilà, les jeux son fait!
Share Button